Make your own free website on Tripod.com

 

 

LE BANCHE: NUMMULARII E ARGENTARII

 

 

 

La presenza di attività bancaria a roma è testimoniata a partire dalla fine del IV secolo a. C. riprendendo una consuetudine già diffusa in Oriente e in Grecia. Operatori bancari prosperarono e aprirono presso il foro di Roma i loro banchi, le tabernae argentariae citate da Livio nel 211 a. C. Il foro stesso divenne il fulcro ed esempio di affari economici internazionali. Nel corso dell'Impero i nummularii, esperti nel saggio di monete, e gli argentarii, banchieri e cambiavalute, collocarono le proprie mensae in tutti i luoghi dell'impero dove l'afflusso per lo più di gente straniera assicurava movimento di moneta e quindi lauti guadagni.