Make your own free website on Tripod.com

IL SISTEMA MONETARIO ROMANO

 

 

Verso la fine del III sec. a.C., verosimilmente poco prima del 211 a.C., si definì il potentissimo sistema monetario romano con la creazione dl denario. Questa moneta d'argento avente un forte potere di acquisto si diffuse progressivamente non solo in tutto l'Impero, accompagnando i Romani durante le lontane conquiste del mondo, ma ebbe valore anche ben al di là del limes quale mezzo di scambio o bene da tesaurizzare. Per facilitare invece i commerci con i politici illirici (nell'area odierna di Dalmazia) si adottò il vittoriato emesso a Roma. Nel I sec.a.C. apparve sporadicamente anche la prima moneta aurea che per quattro secoli costituì il nominale più alto, nonchè l'elemento di riferimento del sistema monetario durante tutto l'Impero Romano.