Make your own free website on Tripod.com

 

 

IL BARATTO ED I PRIMI SCAMBI ECONOMICI

 

 

 

La prima rudimentale forma di commercio adottata dall'uomo fu il baratto. Per far nascere il commercio vero e proprio fu necessario passare dallo scambio al pagamento utilizzando un bene con valore convenzionale che potesse essere facilmente trasferibile, divisibile e conservabile. Esso fu individuato nel metallo. I pezzi dovevano essere pesati ogni volta che venivano utilizzati. Per evitare il problema si cominciò a stamparli con un marchio che ne garantisse autenticità e valore: nacque così" la moneta". Ciò accadde verosimilmente in Lidia, sulle coste dell'Asia Minore, l'attuale Turchia, nel VI sec. a. C. Questa prima moneta si chiamò statere, dapprima in elettro, una lega naturale d'oro e d'argento, poi in oro e argento.Ben presto le monete si diffusero in tutto il Mediterraneo, sopratutto nel mondo greco. Poichè ogni città emetteva la propria moneta con un suo valore si crearono molti differenti "sistemi monetari". Alle difficoltà così insorte pose in gran parte rimedio Roma che, all'interno del vastissimo territorio da essa occupato, adottò un'unica moneta.